Centri diurni e notturni per adulti in difficoltà

I centri diurni offrono accoglienza, ristoro, orientamento ai servizi, ascolto ed una serie di servizi in orario diurno a uomini e donne.

Ultima modifica 20 novembre 2023

Indice dei contenuti

  • Centri diurni per adulti
  • Case di accoglienza notturna per adulti
  • Strutture a bassa soglia per donne
  • Seconda accoglienza

Centri diurni per adulti

I centri diurni offrono accoglienza, ristoro, orientamento ai servizi, ascolto ed una serie di servizi in orario diurno a uomini e donne. Nel comune di Piacenza è attivo il centro diurno a bassa soglia "Il Quadrifoglio".

Il Quadrifoglio è un servizio diurno a bassa soglia per uomini e per donne in una situazione di disagio. Il centro offre accoglienza, ristoro, orientamento e una serie di servizi come lavanderia, docce e il pranzo. Sono presenti educatori e animatori.
Indirizzo: Via Beati, 25 - Piacenza.
Orario: Dal lunedì al venerdì, dalle 10 alle 17.

Case di accoglienza notturna per adulti

Le case di accoglienza notturna del Comune di Piacenza si dividono in bassa soglia - fruibili liberamente dai cittadini - e seconda accoglienza - fruibili a fronte di una presa in carico da parte dei Servizi Sociali. Esistono inoltre strutture private, con modalità di accesso proprie.

Strutture a bassa soglia per uomini:

  • Il Rifugio Segadelli
    Piazzale Marconi, 1 - Piacenza.
    Orario: Tutti i giorni dalle 20.00.
    Telefono e fax: 0523 315754 - Cellulare: 337 1390827.
    Email: rifugiosegadelli@gmail.com
  • Il Nido
    Indirizzo per i colloqui: Centro ascolto Caritas, via Giordani 21 - Piacenza.
    Orario: dal lunedì al venerdì dalle 9.30 alle 12.30.

Strutture a bassa soglia per donne

  • Struttura a bassa soglia e casa di prima accoglienza “Sant'Anna”
    Indirizzo per i colloqui: Centro ascolto Caritas, via Giordani 21, Piacenza.
    Orari: dal lunedì al venerdì dalle 9.30 alle 12.30.

Seconda accoglienza

Oltre alle strutture di prima accoglienza, sul territorio comunale sono attive diverse strutture dedicate a cittadini (uomini e donne) che si trovano in situazioni di grave disagio sociale. L'ammissione è subordinata alla presa in carico da parte dei Servizi Sociali del Comune. Gli ospiti sono seguiti da personale educativo specializzato che ne segue i progetti individuali di inserimento nella casa e mantiene i contatti con i Servizi Sociali. La procedura di ammissione prevede la presentazione della domanda da parte dell’utente all’operatore comunale di riferimento.

Per informazioni su orari di ricevimento e recapiti rivolgersi all'InformaSociale.


Quanto sono chiare le informazioni su questa pagina?

Grazie, il tuo parere ci aiuterà a migliorare il servizio!

Quali sono stati gli aspetti che hai preferito?
1/2
Dove hai incontrato le maggiori difficoltà?
1/2
Vuoi aggiungere altri dettagli?
2/2
Inserire massimo 200 caratteri
È necessario verificare che tu non sia un robot